La squadra maschile centra le finali di Coppa Italia

Non poteva finire in modo migliore quella che doveva essere la conclusione delle partite pre-campionato.
Dopo averle affrontate e battute in amichevole nelle precedenti settimane ben diversa si poteva immaginare la situazione in incontri ufficiali valevoli per l’accesso alle finali di Coppa Italia.
Sia la Tevere che la Roma si erano nel frattempo rinforzate con l’arrivo degli stranieri per la seconda parte del campionato.
Nella prima partita, non bella, gol di Davide Grossi su corto e di Julien Dallons su rigore dopo il temporaneo pareggio.
Nella finale, contro la Roma, netta supremazia dei romani di Roma Nord fin dall’inizio. Bella gestione del campo e diverse occasioni.
Ci pensa Dodi Marchetti, uno dei dieci ragazzi U21 presenti ieri in campo, a portare in vantaggio il Butterfly con una azione personale da sinistra che, dopo aver saltato due difensori infila Federici nell’angolino basso.
La partita resta sostanzialmente equilibrata con occasioni da entrambe le parti.
Nel 3/4 Dodi raddoppia; su pressing alto Julien Dallons ruba palla e serve Dodi Marchetti che con il portiere in uscita raddoppia con un morbido pallonetto. Grande gioia in panchina e in tribuna.
La Roma si getta in avanti e con un corto e un tiro forte di rovescio va vicina al gol ma è il Butterfly con ficcanti contrattacchi ad avere altre occasioni da rete, con Leonardo Scipioni e con Dallons.
A pochi minuti dalla fine rigore per il Butterfly per un contrasto in area.
Ci pensa Dallons a chiudere la partita.
Ecco la  dichiarazione di Mister Gianluca Cirilli: “Sono molto soddisfatto, la qualificazione alla Final Four di coppa Italia è un passo molto importante sia per la crescita del gruppo che per la società, faccio per questo i complimenti ai ragazzi. Oltre al risultato, abbiamo trovato delle ottime prestazioni e, nonostante le due partite a distanza di poche ore, abbiamo finito in crescendo, anche dal punto di vista fisico, segno che stiamo lavorando nella giusta direzione. 
Il Round di Coppa Italia, ci ha consentito inoltre di trovare il ritmo in vista del campionato che rimane il principale obiettivo della nostra stagione.Campionato il cui cammino è ancora molto lungo, dove troveremo squadre molto competitive e quasi tutte rinforzate dal mercato invernale. Sappiamo poi che le le partite di campionato hanno un altro sapore, ma siamo consapevoli di avere la qualità, la compattezza e la determinazione giusta per arrivare dove vogliamo.”